Free songs

STAGE CON IL REGISTA LUCA MINIERO

Post 8 of 32

16649026_1306204546091969_7664830503819578097_n-2

LABORATORIO

Un’opportunità gratuita offerta ai nostri allievi. Anche quest’anno uno stage con un professionista del settore per scoprire segreti del mestiere e comprendere come migliorare.

Un workshop intensivo per indagare il rapporto fra attore e regista. Ogni singolo attore si metterà in gioco rapportandosi con gli altri attraverso esercitazioni per affinare le proprie tecniche recitative, dare spazio alla natura del personaggio e comprendere come utilizzare al meglio la propria creatività sul set. Dall’improvvisazione al lavoro sul personaggio e sul copione, fino all’interazione col regista.

“Gli attori sono il 70 per cento del film: li devi lasciare liberi, è chiaro, con una struttura, con indicazioni, con un copione. Sul set le improvvisazioni non devono mancare e a me piace incoraggiare gli attori, invitarli a dare di più. Poi qualcosa si butta, qualcosa resta. È stato così anche con Alessandro Siani, con Claudio Bisio, Rocco Papaleo, Angela Finocchiaro, Ale e Franz. Amo quando ti arriva quella battuta che la magia del set ti suggerisce e che poi in montaggio lasci perché è la strategia vincente. Ma ci vuole una costruzione narrativa ben scritta, altrimenti si crea solo confusione. Questo per me è il cinema, ma non è solo direzione di attori, c’è anche il movimento della macchina da presa. Ovviamente Sorrentino è il maestro in questo senso. Io vengo dalla pubblicità, mi piace che gli attori si muovano e la macchina da presa li segua senza fronzoli. Non mi piace il cinema statico, pur con grandi attori: la recitazione è azione, quando parli magari stai facendo un caffè, non stai solo lì fermo a parlare. Questo mi piace del cinema in generale, altrimenti, appunto, preferisco andare a teatro.”

This article was written by admin

Menu
Call Now ButtonChiama ora